AlfaBeto Paesaggio #3 – simbologia e concretezza


Illustrazione di Federica Fruhwirth per Paesaggiocritico
Il sito di Federica

“Ma, oltre ai luoghi che si fregiano di un marchio di qualità, ogni habitat umano ha una vocazione esplicita o latente di esprimere caratteri rappresentativi. Il paesaggio si forma, nella consapevolezza di chi lo vive, quando una sequenza di elementi diventi riconoscibile e comunichi un valore rappresentativo. E’ una realtà fisica che acquisisce gli attributi narrativi di un testo, con un proprio linguaggio e una propria poetica. Si tratta di evocare e favorire l’esplicazione di questa qualità (…).
Mai il paesaggio deve essere separato dal suo profondo valore simbolico, mai dalla sua concretezza. Perde la sua specifica qualità se privato della sua memoria e della sua proiezione utopica.

Franco Zagari da Questo è paesaggio

Quando si parla di paesaggio meglio essere chiari e partire da zero. La rubrica AlfaBeto Paesaggio tenterà di chiarire ogni dubbio e di rispondere al maggior numero di domande sul paesaggio con una frase, una citazione, ogni settimana.

Francesco Tonini

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...