Il Giardino Zoologico di Roma – il suo passato, il suo futuro – video-estratto della conferenza del 16 aprile 2012

“Per un pittore, l’albero si compone nella sua rotondità, ma il poeta riprende il sogno da un’altezza superiore.”
da Gaston Bachelard, La poetica dello spazio

Il grande problema del mondo è il recente disequilibrio verso una estrema tecnicizzazione dei rapporti sociali. Gli amministratori del bene pubblico, anche se illuminati, non godranno mai della visione dall’alto e della percezione d’insieme del poeta. Penseranno sempre e solo a che i conti economici quadrino. Se poi questi tecnici sono degli sprovveduti senza immaginazione, o peggio dei furfanti, allora si finisce nella situazione in cui si trova oggi Roma.
Abbiamo già denunciato, con un breve video, il dramma che sta investendo il patrimonio storico e culturale italiano, con particolare riferimento alla difficile situazione della opportuna gestione di un bene pubblico come il Giardino Zoologico di Roma, dovuto principalmente alla miopia degli amministratori pubblici locali e nazionali. Anni di indifferenza verso quello che ci distingue dal resto del mondo, il patrimonio storico-archeologico, hanno prodotto danni gravissimi che ora è necessario affrontare immediatamente.
Abbiamo quindi il piacere di pubblicare il video della giornata di studio dedicata al Giardino Zoologico di Roma, che si è tenuta lo scorso 16 aprile 2012 presso il Palazzo Massimo alle Terme. Nel primo video trovate gli interventi autorevoli di studiosi, coordinati dal prof. Massimo De Vico Fallani, che raccontano la storia documentata del Giardino Zoologico sin dalle sue prime fasi. Nel secondo video potete invece ascoltare gli interventi accorati della tavola rotonda, coordinata dal prof. Giovanni Carbonara, posta in essere al fine di comprendere le soluzioni ai problemi ed il probabile futuro del Giardino Zoologico.
Solo per farvi capire l’alto livello della conferenza diamo qualche nome dei relatori intervenuti:
Fulco Pratesi, Bruno Cignini, Alberta Campitelli, Giorgio Muratore, Giovanni Carbonara, Lucilla de Lachenal, Simone Quilici, Spartaco Gippoliti, Fulvio Fraticelli, Elisabetta Visalberghi, Vanna Mannucci, Ulrike Gawlik, Laura Francescangeli.
Anche noi siamo particolarmente affezionati al Giardino Zoologico, che tanta parte ha avuto nella vita di tanti giovani e bambini romani, perché è stato uno dei luoghi su cui ha lavorato quello che crediamo il più grande architetto paesaggista del ‘900 nella capitale, Raffaele De Vico.
Buona visione.

Francesco Tonini


Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...