Paesaggi filtrati – la speranza del popolo – filtro 5: “il resto sono nuvole” di Francesco Cappiello

E’ difficile trovare parole per presentare il lavoro fotografico di Francesco Cappiello. La ricerca di questo fotografo è intrisa di una cultura che potrebbe sembrare estranea ai cittadini di città più “europee”, ma che sicuramente trova radici comuni in tutto il popolo italiano. Le immagini di Francesco Cappiello parlano di speranza, che cerca protezione nell’ultimo avamposto di difesa contro la miseria e l’ignoranza, la fede. Credere in qualcosa di intangibile ma così presente nella specie umana, concretizza la fede in forme sempre attuali attraverso i secoli. Quando la salvezza del corpo è in serio pericolo si tenta almeno di salvare l’anima, purificata da azioni essenziali, degne di una vita priva di fronzoli. In “il resto sono nuvole” non vi è nessuna presenza frivola dunque, solo la ricerca dell’essenza umana.
Grazie a Francesco Cappiello per aver deciso di condividere con noi le immagini del quinto appuntamento di Paesaggi Filtrati

Francesco Tonini


Le fotografie sono consultabili in questo file da sfogliare oppure nella galleria in fondo all’articolo.

Il resto sono nuvole
di Francesco Cappiello

C’è un momento in cui Napoli mi richiama l’attenzione, mi suggestiona, ed è quel momento di desiderio di protezione continua, di speranza nell’ultima salvezza cercata fra i santi e i defunti.
Interni-prigioni di dieci metri quadri, defunti, santi, madonne, cristi s-velati alle pareti. Una città nervosa dalle mani legnose serrate.
Napoli cerca protezione e speranza. E’ una città in cui il dolore fa da motore verso un futuro migliore ancora da raggiungere.
Una città “non finita” o decapitata come la madonna deposta in un angolo di strada, ma che ancora ha potere.
Una città in cui la visione da cartolina non coincide molto spesso con la realtà e tanto vale appenderla al muro. Fuori la finestra il quartiere popolare fatto di ragazzi corpo unico con lo scooter, da cui non scendono nemmeno per entrare nel campo di calcetto. Dove il sacrificio economico per la protezione spirituale non è sacrificio, ma investimento.
Ogni tanto il Vesuvio rientra nell’inquadratura ma non e’ più l’icona di un tempo ma solo un elemento di riferimento geografico. La voglia di cambiare e’ forte e la si cerca in altri valori non da cartolina, il resto sono nuvole.

Francesco Cappiello
www.francescocappiello.com

Nasce a Delemont (Svizzera) nel 1969
si laurea nel 2002 alla facoltà di Architettura della Federico II di Napoli.
Si interessa di fotografia dal 1990 con varie esperienze professionali e mostre collettive e personali. Con particolare interesse verso i materiali a sviluppo immediato (Polaroid) e le loro potenzialità espressive .
Attualmente impegnato in una ricerca sul territorio irpino voluta dallo scrittore Franco Arminio (“Viaggio nella terra dell’osso”) in collaborazione con altri quattro fotografi (M. Ferrara, S. Di Vilio, F. Iadarola, F.Rinaldi).
Francesco Cappiello si definisce “architetto spacciatore di fotografie”; “untirognitanto” è l’espressione che usa per meglio definire il suo bisogno: soddisfare la propria necessità fisiologica a creare immagini.

Annunci

4 pensieri riguardo “Paesaggi filtrati – la speranza del popolo – filtro 5: “il resto sono nuvole” di Francesco Cappiello

  1. Un lavoro fresco e non di “maniera”, “sottilmente” (ma neanche tanto) diverso dai reportage che oggi vanno per la maggiore perchè hai saputo aspettare per trovare l’immagine “giusta” invece che cercare a tutti i costi l’immagine “forte”.

    Grazie per la freschezza, l’intelligenza e la sincerità di questo lavoro.
    Giorgio Cecca

    Mi piace

  2. Un impietoso e allo stesso tempo delicato racconto per dettagli, per accostamenti. Ci sono tutte le contraddizioni di Napoli.
    Complimenti per questo lavoro.
    Vito Bellino

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...