Trees in the city: video-estratto della conferenza del 08-03-2011 – “Sapienza” Università di Roma

Eccoci a commentare il secondo evento del ciclo di tavole rotonde del Dottorato in Progettazione e Gestione dell’Ambiente e del Paesaggio dal titolo “Trees in the city”, tenutosi lo scorso 8 marzo presso la sede di via Gramsci (ex Valle Giulia) della Facoltà di Architettura della “Sapienza” Università di Roma.
Gli incontri sono caratterizzati dal fatto che sono organizzati e coordinati dai dottorandi, in questo caso dalla dott. agronoma Arianna Morani, cosa poco comune che diviene una presa di coscienza sulla varietà di lineamenti del paesaggio, da parte degli studenti del terzo livello di studio universitario.
Il ciclo di conferenze è ancora ai suoi primi passi e quindi dopo il prof. Piero Ostilio Rossi, che ha introdotto la prima tavola rotonda, in questa occasione l’evento è stato aperto dal Preside della Facoltà di Architettura, Renato Masiani, subito seguito dai ringraziamenti e dalla introduzione del coordinatore del Dottorato in Progettazione e Gestione dell’Ambiente e del Paesaggio, Achille M. Ippolito, poi raggiunto dalla conferma della validità di questa iniziativa da parte del direttore del Dottorato in Scienze dell’Architettura, Benedetto Todaro.
La tavola rotonda, a nostro parere, è stata molto interessante. Abbiamo apprezzato molto gli interventi di Carlo Calfapietra (ricercatore dell’Istituto di Biologia Agro-Ambientale e Forestale del CNR) e Francesco Ferrini (Presidente della Società Italiana di Arboricoltura), che hanno portato con molta chiarezza un bottino di dati ed informazioni a noi sconosciute prima di allora, ma decisamente molto utili a chi voglia approfondire la progettazione paesaggistica.
Non con meno attenzione abbiamo ascoltato l’arch. Riccardo Pozzi (responsabile dell’Ufficio Città Sostenibile del Comune di Firenze) sulle esperienze maturate nel territorio del comune di Firenze, riguardo gli studi e le piantumazioni di specie arboree a fini economici, sociali e ambientali.
Abbiamo accolto quindi con molta soddisfazione anche l’intervento dell’arch. Mirella di Giovine, nonostante negli ultimi mesi avessimo già visto la presentazione dei progetti da lei coordinati negli anni, perchè crediamo abbia riequilibrato il tema nobile dell’ambiente con l’aspetto storico-sociale del paesaggio.
Speriamo che nell’evolvere degli eventi da organizzare, ci sia più spazio per figure ed argomenti legati in modo specifico alla progettazione ed alla pianificazione del paesaggio, temi purtroppo trattati in modo ancora non esauriente nella formazione didattica dell’architetto paesaggista.
E’ certo, come ha riaffermato più volte il prof. Ippolito, che l’ampia materia del paesaggio può essere manovrata con competenza solo se affrontata con un approccio multidisciplinare in cui ogni attore, agronomo, forestale, paesaggista, sociologo e qualsiasi altro inerente, porti la sua professionalità senza presunzione.
Consigliamo pertanto di vedere il video estratto della conferenza, contiene informazioni rare e preziose sull’apporto degli alberi all’ecosistema città.

Francesco Tonini


Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...