Reportage fotografico sulle trasformazioni presso il Teatro India a Marconi

Nel comunicarvi che nelle prossime due settimane, a causa di una pluralità di impegni da rispettare, gli articoli del blog saranno pubblicati a ritmo ridotto, presentiamo oggi un reportage fotografico sui cambiamenti che stanno investendo da qualche anno le aree che si affacciano sul lungotevere dei Papareschi. Questo quartiere, oggi pieno di fascino derivato dalla venustas degli edifici industriali dismessi (si parla di archeologia industriale), sta sperimentando forme contrastanti in convivenza architettonica. Nuove architetture cariche di funzioni, impreviste sino ad ora per questo quartiere, sono sorte nei pressi degli ex edifici industriali, oramai svuotati del loro contenuto ma almeno recuperati nell’involucro. Uno di questi edifici che ha assorbito una nuova valenza nel paesaggio urbano è l’ex fabbrica Mira Lanza, che oggi ospita il Teatro India nell’oramai consueto iter di recupero della struttura industriale che, riempita di contenuti culturali, acquista una dimensione surreale inebriante.

Tutta l’area è in rapporto visivo diretto con il gazometro, esemplare di archeologia industriale a Roma che sta guadagnando una popolarità maggiore di alcuni monumenti di rilievo, che accresce ulteriormente il valore di questo tratto di lungotevere.

Vi lasciamo alle foto nella speranza che siano di vostro gradimento, a presto.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...