Fiumicino: i nuovi centri commerciali

 

Progettista: Ricardo Bofill (masterplan di Parco Leonardo)

Luogo: Fiumicino

Committente: Leonardo Caltagirone (Parco Leonardo)

Superficie: 160000mq circa (Parco Leonardo),

Anno: 2003-2005 (Parco Leonardo)

Fotografie: Francesco Tonini

Cosa ne pensiamo: interessante esperimento di quartiere autosufficiente (Parco Leonardo)

 Salve a tutti e auguri ancora per Pasqua.

Dopo le festività cominciamo con un articolo leggero per rimettere in moto il nostro blog. Questo è il primo di tre articoli che dedicheremo al comune di Fiumicino ed alla sua “rinascita” economica messa in atto con notevoli investimenti non ancora esauriti. L’atto finale del rilancio saranno il nuovo porto e l’ampliamento dell’aeroporto, due interventi titanici osteggiati dagli ecologisti, che mirano a portare la piccola cittadina ad un rigoglioso futuro. Del resto Fiumicino è da sempre il crocevia degli scambi commerciali e di merci di Roma visto che nel suo territorio sorgeva Portus, un immenso porto esagonale romano costruito in due atti dagli imperatori Claudio e Traiano tra il primo ed il secondo secolo dopo cristo. Ora il sindaco Canapini ha iniziato un percorso per riportare Fiumicino agli antichi splendori.

Parco Leonardo è un vero e proprio quartiere, quasi una cittadina data l’estensione ed i suoi numeri:

  • un centro commerciale enorme, circa 60000mq
  • il cinema multisala più grande d’Italia, 24 sale
  • residenze per migliaia di appartamenti
  • circa tremila posti auto sotterranei

Quello che sembra davvero interessante è la misura d’uomo del quartiere, data da vaste aree pedonali che formano molteplici piazze più o meno grandi. Il piano generale risponde in effetti al segno neoclassico di Ricardo Bofill con spazi ellittici e l’articolazione generale, assieme ai materiali utilizzati come il mattoncino posato di taglio ed alternato a strisce di travertino per le pavimentazioni, ne fanno un luogo piacevole da alternare al trambusto del centro commerciale coperto. La vegetazione è inserita in vasconi e presenta specie mediterranee alternate a specie esotiche (principalmente palme).

Del centro commerciale Da Vinci c’è meno di cui parlare. E’ un’area rettangolare enorme di circa 20 ettari con i capannoni commerciali disposti a c intorno ad una area parcheggio con 3000 posti auto. Offre servizi vari commerciali e di ristorazione. Volevamo parlare invece delle semplici ma esteticamente interessanti pensiline che proteggono a tratti il percorso dai parcheggi al marciapiede fronte negozi. Le pensiline sono costituite da elementi industriali in metallo: la parte strutturale è composta da due elementi con sezione a c che sorreggono una piastra, che a sua volta si curva nella parte alta per sorreggere le lamiere di copertura. Queste ultime sono bianche nella parte interna e colorate di rosso e arancione in quella esterna. Insomma, semplici pensiline costituite di semplici elementi uniti in un buon progetto.

Francesco Tonini

 
 
 
 
 
 
 

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...