Piazza di Santa Maria Liberatrice

 

Progettista: Stefano Mastrangeli (collaborazione con il comitato di quartiere Testaccio), realizzazione a cura dell’Assessorato alle Politiche Ambientali (Arch. Antonio Fragiacomo?)

Luogo: Testaccio, Roma

Committente: Comune di Roma

Superficie: 6300mq

Anno: 1996

Fotografie: Francesco Tonini

Cosa ne pensiamo: progetto mediato con le preesistenze ed i cittadini

 Questa è la prima volta che parliamo di un luogo della “città storica”, identificata oggi nel Municipio I. Siamo a Testaccio, XX rione di Roma, quartiere previsto con il piano regolatore del 1883 e pensato per accogliere aree industriali, il mattatoio e le case degli operai. Storicamente Testaccio fu uno dei primi esperimenti di zonizzazione urbana della Roma che conosciamo e come molti altri tentativi che si sono succeduti attraverso i piani regolatori di Roma, non fu un successo immediato. Si dovette attendere prima la costituzione dell’Istituto Case Popolari nel 1903 (ICP) e poi la conferma della destinazione industriale del quartiere nel piano regolatore del 1909 fortemente voluto dal sindaco Ernesto Nathan, perchè il quartiere subisse l’impulso per il completamento.

Piazza Santa Maria Liberatrice che prende il nome dalla chiesa che vi si affaccia, si trova proprio nel cuore di Testaccio. La planimetria della piazza è di forma triangolare e presenta tre ambienti di diverse dimensioni, due di forma circolare ed uno ellettico che ospita un anfiteatro a gradoni. Nonostante il disegno sia semplice, dal vivo l’articolazione dei tre spazi è meno intuitiva.

I materiali, per rispettare lo stile del quartiere, attingono dalla tradizione novecentesca: ghisa, legno e ferrobattuto per gli arredi, basalto ed il classico laterizio rosso per pavimentazioni e muretti.

Dal punto di vista vegetazionale, la piazza è dominata da ippocastani, pini domestici e lecci, mentre nello strato arbustivo sono presenti viburni ed anche specie esotiche come un acero palmato avulso dal contesto.

Il luogo ospita vari servizi tra i quali una edicola ed un area gioco per bambini ubicata all’interno del largo circolare più grande ed è vissuto per molteplici attività, dalla lettura del giornale alla consumazione del panino.

Purtroppo la piazza non ha lasciato un segno indelebile nelle mie sensazioni: ho trovato un linguaggio distante dalla mia personale visione della piazza. Avrei preferito più luce, più pulizia planimetrica e materiali meno tradizionali. Strana la mia percezione dello spazio, non sono riuscito a definirlo categoricamente se piazza o giardino. Ad ogni modo rispetto pienamente il progetto in maggior ragione del fatto che rappresenta il risultato della mediazione tra un progettista e la popolazione del quartiere, che dimostra di utilizzarne totalmente tutte le potenzialità. E poi, a guardarlo bene lo spazio è ben vissuto dalla stessa comunità che lo ha voluto e che adesso se ne prende cura, riconoscendogli valore identitario di luogo e di quartiere.

Aggiornamento: ho rivisto la piazza in fase autunnale e devo dire che l’ho apprezzata molto più che in primavera…..questa è la dimostrazione che l’architettura del paesaggio va intesa solo in divenire e mai staticamente come l’architettura

Francesco Tonini

Annunci

3 pensieri riguardo “Piazza di Santa Maria Liberatrice

  1. Salve sono uno studente di architettura e sto preparando una tesi su testaccio..sto cercando la planimetria del progetto di mastrangeli…perchè purtroppo da google…gli alberi impediscono la visione della geometria e i dwg non sono aggiornati..potete per caso aiutarmi..dicendomi dove posso trovare una pubblicazione del progetto? grazie mille

    Mi piace

  2. Aggiornamento: ho rivisto la piazza in fase autunnale e devo dire che l’ho apprezzata molto più che in primavera…..questa è la dimostrazione che l’architettura del paesaggio va intesa solo in divenire e mai staticamente come l’architettura

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...